Eccomi, sono tornata
Nella mia casa zeppa di ricordi sfusi.
Mi guardo dentro, di pensieri frastornata,
Di turbamenti d’anima confusi.

Mi sono persa, ho vagato tanto
In mille posti sconosciuti e lontani.
Alla vitaccia brutta ho raccolto il guanto
Lanciandomi, sporcandomi le mani.

Ho lavorato duro per trovare
Un modo per sentirmi accettata.
Ma nel frattempo ho smesso di amare.
La solitudine da emigrata.

Adesso torno e non sento niente,
Mi sembra tutto inconsueto, freddo, strano…
Quando tornai così indifferente?
Perché cercare casa e invano?

In tutto ciò mi son dimenticata:
In questi tempi spietati e selvaggi
Sono in tanti a far la vita sradicata,
Vita perplessa, vita da randagi.

Uno scritto di Maya Mircheva, all’interno del corso on line La tua canzone, corso di scrittura online e interattivo
tenuto da Manlio Ranieri per Colori Vivaci Magazine.

Da leggere ascoltando questo pezzo Music video by Niccolò Fabi performing Costruire.

Oppure richiedi di entrare in  questo gruppo: Chiaroscuro Vivace, corso di scrittura online

© Credit Photo Copertina 

Kutova KiKa
Total
1
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*