Fotografie

L’altro giorno sfogliavo vecchi album di fotografie. Compleanni, tanti, tutti nella casa di via Mazzini 1. Tutti in posa dietro la torta. Lo stesso tavolo, quello della cucina, gli stessi…
Visualizza Post

Urgenze

Aveva vagato per ore per la città, cercando tenacemente un negozio di souvenir, e rientrava nella sua stanza stanco, con un sacchetto pieno di cartoline che ritraevano il ponte di…
Visualizza Post

Forza e Coraggio

Avete presente quelle giornate in cui qualcosa ti torna continuamente alla mente? Quel pensiero costante, quella parola che si affaccia molesta mentre stai facendo tutt’altro? Striscia, si nasconde negli angoli…
Visualizza Post

Sabbie mobili

“La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili”. Lo diceva William Seward Burroughs. Immagino avesse le sue ragioni per affermarlo con tanta sicurezza. E per quanto io le rispetti…
Visualizza Post

Sul litorale

I chicchi di grandine grossi come polpette, la strada imbiancata sotto la luce incoerente dei lampioni, come in un borgo di montagna; poi il vento, il maestrale implacabile che ulula…
Visualizza Post

Sette gennaio

Il sette gennaio sono i risvegli in un letto feriale, piccolo, disadorno, senza il calore dell’abbraccio e cercando di anticipare la sveglia. Non ho comprato abiti ai saldi, quest’anno, né…
Visualizza Post

Punto di non ritorno

ATTENZIONE Prima di leggere questo racconto seguite alcune indicazioni : – Se siete davanti ad un pc cliccate quihttps://youtu.be/jTtddTpl4m8 -se leggete da uno smartphone collegatevi a Spotify e cliccate qui https://open.spotify.com/track/3Fl7EFEjjNZDQeZwZDyApn?si=LVu2NGwbTr6nAbrTrknrsA…
Visualizza Post

In frantumi

Prima di rendersi conto di ciò che si è rotto c’è un attimo in cui il fragore delle cose che vanno in frantumi produce alle nostre orecchie uno schianto gradevole.…
Visualizza Post