ATTENZIONE Prima di leggere questo racconto seguite alcune indicazioni :

– Se siete davanti ad un pc cliccate quihttps://youtu.be/jTtddTpl4m8

-se leggete da uno smartphone collegatevi a Spotify e cliccate qui https://open.spotify.com/track/3Fl7EFEjjNZDQeZwZDyApn?si=LVu2NGwbTr6nAbrTrknrsA

Adesso che siete pronti, indossate gli auricolari, alzate il volume e cliccate Play  Ascoltate la musica per 15 secondi poi iniziate a leggere (questo dipende dalla vostra velocità di lettura).. . E ballate, ballate se potete.

Ripetere l’operazione più volte, finché non sarà comparso un immenso sorriso sul vostro volto.

PUNTO DI NON RITORNO
Prese la bici e uscì di casa. Quel giorno avrebbe mangiato solo more e solo dalle spine. Forse si sarebbe graffiata le dita e il terreno umido sarebbe finito sotto le sue unghie, ma che importava!
Aveva voglia di sporcarsi, di pedalare controvento e di sentire che il sole le asciugava la terra sulla faccia.
A casa aveva lasciato tutto, telefono, chiavi, preoccupazioni. All’ultimo momento si era infilata in tasca solo quel piccolo foglietto. Piegato mille volte, ormai aveva la grandezza di un francobollo, era ingiallito e le parole non si leggevano quasi più, cancellate dal tempo, dalle lacrime, dalle impronte che la vita ci aveva lasciato su.
Corse, corse così veloce da sentire i pedali sfuggire alla presa dei suoi piedi.
Corse, così forte da sentire il vento sferzarle il volto e il fiato comprimerle il petto.
Non riusciva a pensare a niente, se non a quella canzone che urlava nella sua testa e che in quella corsa feroce trovò strada giù per la sua gola, fino a trasformarsi in voce e iniziò a cantare : All is love.. Is love.. Is love.. Is love… finché le parole non si trasformarono in sorriso, quei sorrisi che quando appaiono ti fanno sentire di essere esattamente dove dovresti essere.
Si fermò, si frugò nelle tasche.
Il foglio non c’era più.
Forse era volato via, chissà quando, chissà dove.
Continuò a sorridere.

testo di Nicla Gadaleta

Immagine e canzone tratta dal film “Nel paese delle creature selvagge” 2009, regia di Spike Jonze

Total
21
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*