Dalla stanzetta a forma di parallelepipedo con i giochi inventati e Barbie dal colore bruno che mi aveva regalato zia Maria da Limone io spesso avevo voglia di fuggire.
Vicino c’erano i campi e teschi di mucche libere nel pascolo.
Il giorno preciso in cui ho scoperto di avere una pupilla spugna, per non farmi trovare mi sono barricata nella macchina di papà, piangevo, mi avevano fatta arrabbiare. Osservavo i miei occhi lacrimare nello specchietto al posto di guida e vedevo quanto fosse velluto quel tessuto miracoloso castano.
Guardavo da vicinissimo e da lontanissimo.
Da quel momento di dolore e mancata attenzione ho trovato un tesoro che ancora oggi custodisco:
Lo sguardo

testo Annalisa Falcicchio

fotografia di Vivian Maier

scritto nel corso di scrittura on line e interattivo Magiche Fantastiche Tasche, condotto da Antonella Petrera per Colori Vivaci Magazine.

Iscriviti al prossimo corso online e interattivo di gruppo  Cinque più uno Sensi Vivaci, corso di scrittura online

 

 

Total
18
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*