Sulla terra come la luna aspettavamo la luce in alto.

Un appuntamento come quando si aspetta ad un concerto, con il cuore in gola. E una matita in tasca.

Per appuntare le emozioni, per sentirle forte e non abbandonarle.

Porto Cavallo, Polignano in lontananza, bianca e fiera sulla scogliera.

Qualche gru nel contorno visivo, che ricorda il cambiamento, l’impronta troppo impronta dell’uomo nella Terra.

Ma la bellezza s’espande nel torrido pomeriggio del sud tra gli scogli  e le spugne.

Un fresco bagno e qualche risata ondeggiante come piccole onde.

Che bella la Puglia, che bella l’amicizia che allieta ogni smorfia di dolore per riderci su.

Sullo scoglio tra silenzi e risate, due teste bionde e una castana attendono la luna piena.

Pazze di gioia la cercano verso ovest e la trovano alle 20.36 tutta rosa, tutta vestita, tutta incantata, bassa per avvisare tutti.

Un amore forte conosce l’attenzione e il dialogo.

Conosce la bellezza.

Dopo un piccolo aperitivo di frittura di pesce, al buio ci caliamo tra gli scogli, i riflessi della luna ci dicono dove andare.

E l’abbraccio tra i nostri corpi , il mare e la luna è indimenticabile, un abbraccio totale dove pure gli organi interni sono accarezzati e possono parlare.

Urla di gioia e parole libere.

Nella spiaggia della caletta una candela accesa riscalda la magia, è di una coppia che conosce quanto è bello stare ad ammirare tutto, fare a tutto attenzione.

Grazie Luna

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.
Annalisa Falcicchio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*