Caro violinista
Tanto si è detto ma poco si è fatto per tramandare la cultura del violino Jazz in Italia, un po’ per pigrizia e un po’ per paura, pochi sono infatti i violinisti che affrontano questo repertorio con coscienza e rispetto.
Oggi il jazz per i musicisti è il repertorio che più di tutti consente di suonare in svariate situazione permettendo di procurarsi lavoro e guadagni immediati.
Il jazz per eccellenza è il repertorio che permette l’arte dell’improvvisazione applicabile poi su tutti i tipi di musica moderna, permette inoltre al musicisti di liberarsi di quella rigidità derivante dagli studi classici, che ripresi dopo aver studiato jazz sembrano essere molto più snelli e facili da reinterpretare.
Ovvio che l’arte dell’improvvisazione non è assolutamente cosa semplice ma voglio invitarvi a questo appuntamento per trasmettere a voi ciò che mi è stato insegnato attraverso le mie esperienze maturate a contatto con importanti violinisti jazz. La Masterclass grazie ad alcune sponsorizzazioni sarà gratuita, chi vorrà anzi ve lo consiglio potrà portare il proprio violino, viola o violoncello per partecipare attivamente.
Divulgherò a voi un decalogo di studio che vi illustra come suonare il jazz in maniera immediata attraverso un metodo cosiddetto Manouche, che evita di perdersi in analisi tematiche eccessive che confondono e bloccano ancor di più il l’esecuzione musicale.

È gradita la vostra conferma su Facebook o via email a liuteriascarli@libero.it in modo da poter organizzare lodevolmente l’evento.
Dopo la Masterclass ci sarà il concerto del Grappelli’s Trio offerto da Ferus Pub Bisceglie.

22 Ottobre ore 19:30

Partecipazione gratuita

FABIO FORTUNATO
evento sponsorizzato da Liuteria Scarli – Ferus Pub – Petz Kolophonium Vienna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*