Se oggi laviamo col sangue
l’imprudenza
l’incompetenza
la sanità maneggiata
con i guanti del capitale,

Domani

pagheremo interessi agli strozzini
per la pacchiana
ostentazione della divisa,
per le città
abbandonate a sé stesse
al calar della sera,
un velo di omologazione
a coprire il fuoco
che le ardeva,
per i delatori
d’innocue strade affollate,
per i fratelli
contro i fratelli
a spartirsi brandelli
di carne su carcasse d’ossa.

Nell’ultimo
Venticinque Aprile sulla Terra
non c’è più liberazione
da festeggiare,
tocca armarsi
di pazienza
prudenza
scienza
e pensiero libero
e
r(i)esistere.

Testo e fotografia di Manlio Ranieri

 

 

Licenza Creative Commons
Resistenza di Manlio Ranieri è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso maulis@libero.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*