Da quella riva
negata a tanti
inseguo increspature di luce
che si dimenano nel limpido.
Nell’abbraccio fresco m’immergo,
ne affioro nuovo.

Essere nati
sulla sponda giusta
è fortuna
non un diritto arrogato.
Sentirsi grati
è cristallino come la luce
del sole che disegna
reticoli di bellezza
rifrangendosi nel sale.
Amare
è inderogabile dovere.

Testo e fotografia di Manlio Ranieri

Licenza Creative Commons
Sulla sponda giusta di Manlio Ranieri è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso maulis@libero.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*