“Lo spazio di un respiro, sopravvissuti a vent’anni di olio di palma e alla Fiat Duna” con Antonello Loiacono al Teatro Bravò
Lo Spazio di un Respiro è il tempo che è servito ad un “giovane” quarantenne (Antonello Loiacono), per capire di essere diventato finalmente grande.
Comincia così un vero e proprio viaggio nel tempo, a partire dagli anni 80 fino ai giorni nostri, con una colonna sonora indimenticabile rigorosamente eseguita dal vivo grazie alla partecipazione di Pier Dragone (Chitarra e Voce)
Un viaggio semiserio in un’epoca in cui non esistevano smartphone, internet e tablet, la tv aveva dieci canali e per divertirsi bastavano un pallone o una bambola.
Non esistevano i gommapark ma scivoli e giostrine di ferro, non c’erano chiavette USB ma dischi e musicassette, andavano di moda le pennette alla vodka e l’olio di palma imperava nelle merendine.
Un ‘epoca importante quella tra gli anni 80 e 90, dove si è formata una generazione oggi troppo spesso bistrattata ma terribilmenete romantica, una generazione che ha visto crollare muri e innalzarne altri, ha visto un Papa dimettersi e Toto Cutugno cantare con Ray Charles. Un vero viaggio insomma, divertente e riflessivo perché poi, succede che cresci per davvero ed è un attimo, LO SPAZIO DI UN RESPIRO, ed il mondo intorno a te improvvisamente cambia.

Info e prenotazioni sulla pagina di  Colori Vivaci Magazine

oppure invia una mail a colorivivacimagazine@gmail.com

15 febbraio ORE 21
Teatro Bravò
Strada Privata Stoppelli, 18
Bari

Total
38
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*