Il MUDEC-Museo delle Culture di Milano inaugura l’anno nuovo con una grande mostra dedicata a  Frida Kahlo (1907 – 1954) una grande e nuova retrospettiva. Un’occasione per vedere finalmente in un’unica sede espositiva dopo 15 anni tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo, e con la partecipazione di autorevoli musei internazionali che presteranno alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese.

FK_Columnarota_GP-835 frida2

Sarà una mostra “di rottura” rispetto a tutte le mostre finora proposte negli ultimi anni, anche grazie all’Archivio di Casa Azul, scoperto nel 2007, oggetto di studi effettuati dal curatore della mostra Diego Sileo. Dai risultati di questa ricerca, che proporrà nuove chiavi di lettura dell’artista messicana, e dall’analisi delle opere scelte per l’esposizione, la retrospettiva presentata al MUDEC delinea una trama inedita attorno a Frida Kahlo, riconsiderandone la figura “oltre il mito”, come racconta il titolo della mostra. Oltre cento opere tra dipinti, disegni e fotografie provenienti dalle due più importanti e ampie collezioni dell’artista al mondo, per proporre una nuova chiave di lettura imperniata più sull’opera che sulla sua biografia.

Promossa dal Comune di Milano-Cultura e da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE, che ne è anche il produttore, la mostra porterà in Italia più di cento opere tra dipinti, disegni e fotografie.

 “Frida Kahlo. Oltre il mito”

dal 1 febbraio – 3 giugno 2018

MUDEC – Museo delle Culture
via Tortona 56, CAP 20144 Milano

info: 02 54917  |  info@mudec.it –  #mudec

fonte – maggiori info.: http://www.mudec.it/ita/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*