Come faccio a diventare consapevole delle mie emozioni?
Non dare tutta la tua attenzione alla mente e al mondo esterno ma tienila il più possibile rivolta al corpo. Abituati a sentire il tuo corpo, a sentirlo dall’interno, per entrare in contatto con le tue emozioni: questo è soltanto l’inizio del viaggio che ti porterà a incontrare te stesso.

Cosa significa essere presenti?
Essere presenti significa essere con la natura e sentire l’unione col tutto. Quando nella tua vita succede qualcosa di sconvolgente, il campo energetico che si trova dentro di te crea delle vibrazioni nel corpo, prima ancora che la mente possa reagire allo shock. Restare con quell’energia e sentirla ti permetterà di superare la paura e di rimanere in uno stato di quiete e di pace. Impara a respirare la bellezza di quell’universo vibrante nascosto dentro di te.

Perché dobbiamo imparare a non reprimere le nostre emozioni?
Provare emozioni è importante, se non ci riesci prima o poi ne avrai esperienza a un livello fisico, sotto forma di un disturbo o di un sintomo.

Ciò che ti permette di vivere non è la mente ma la natura dentro di te, l’intelligenza del corpo, quella che, per esempio, ti fa respirare. Quando dall’esterno arriva un disturbo, l’intelligenza del corpo che ha come scopo ultimo la tua sopravvivenza, potrà farti arrabbiare, o magari piangere, in modo da ripristinare il tuo equilibrio interno, per far ritornare la calma. Se non ti arrabbi, il seme di quell’emozione rimarrà dentro di te non digerito, e col tempo diventerà più grande e inizierà a farti male: più tardi probabilmente quell’emozione non espressa, tornerà a farsi sentire sotto forma di un disturbo fisico, di un sintomo, di una malattia.

Questa rubrica verrà pubblicata ogni martedì…. segnalo in agenda!

L’idea nasce da una collaborazione con  Tribalosophy, un ponte tra mente e coscienza, un segreto custodito dalle antiche tribù del Kerala!
Buon Viaggio!!!

www.tribalosophy.org

Facebook Tribalosophy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*