DIECI, racconti di luce e d’inchiostro

Si inaugura a cura dell’Associazione Fotografica Cacciatori d’Ombra, venerdi 29 gennaio 2016 a Molfetta nella Chiesa della Morte nel Centro Antico (via Morte) la mostra di opere fotografiche di Francesco Mezzina e testi narrativi di Domi Bufi. Un’operazione che vede fondersi in un unicum fotografia e scrittura, due importanti forme di espressione che i due autori praticano da tempo, per porre al centro del loro progetto il piacere della narrazione.

Sinossi:

Percezioni di situazioni appena vissute oppure di momenti precedenti allo scatto o che stanno immediatamente per accadere. Sono storie di persone o, meglio, le loro microstorie. Scene di vite urbane, di individui con i loro pensieri disordinati, distratti o incompiuti che si muovono tra architetture sospese e quieti paesaggi. Un universo di questioni mai risolte e che, forse, non si risolveranno mai, di solitudini e inquietudini che si rivelano nei confini di un rettangolo di luce senza colori e si completano nella loro narrazione.
Dieci fotografie, dieci racconti, dieci righe.

Breve scheda biografica degli autori:

Francesco Mezzina [1 luglio 1961] Docente di Materie Letterarie nella scuola superiore, fotografa dagli anni Ottanta partecipando a diverse manifestazioni espositive e collaborando con enti pubblici e aziende private. E’ stato socio della galleria “Spazio Immagine” di Bari con la quale ha realizzato diversi progetti fotografici. Continua a rivolgere i suoi interessi verso la ricognizione delle peculiarità paesaggistiche. Numerose le sue presenze in ambito editoriale.

Domi Bufi [18 marzo 1967] Ingegnere ed attivista, affascinato dalla parola scritta come strumento di comunicazione delle emozioni, scrive racconti brevi sui social media. “Dieci” è il suo debutto.

Esposizione dal 30 gennaio al 7 febbraio, ore 10/13-19/21

Evento organizzato da Cacciatori d’ombra

 

inaugurazione Venerdì 30 gennaio ore 19
Chiesa della Morte

Via Morte, Molfetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*