La balena tese l’arco,
promessa all’amore policromo,
di rotte e baci d’aurora nell’emisfero boreale.
Emerge caudale dal mare d’ambra,
diviene farfalla percuotendo flutti,
rilascia semi indaco su comete di latte,
feconda il cosmo di luce e gravità.
Orizzonti nebulosi d’amore diffuso.

Opera d’Arte Digitale e poesia di Marco Meus Acquaviva

la rubrica #unapoesiatuttatua

segui l’evento su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*