Basandosi su recenti ricerche così come sulle numerose storie della fotografia che, da circa quarant’anni a questa parte, hanno rivalutato lo straordinario apporto delle donne nello sviluppo del medium fotografico, questa mostra, insieme alla pubblicazione che la accompagna, è la prima del “genere” in Francia.

Il fenomeno è qui analizzato attraverso le sue manifestazioni sia in Europa – soprattutto in Francia, Gran Bretagna e Germania – che negli Stati Uniti, dall’invenzione ufficiale della fotografia nel 1839 fino al 1945.

 

Commissariato generale

Ulrich Pohlmann, direttore della collezione fotografica del Stadtmuseum Munich

Commissariato

Marie Robert, conservatrice al museo d’Orsay

 

Il museo d’Orsay ringrazia per il loro generoso sostegno: EmpreinteNeuflize Vie e August & Debouzy

Who’s afraid of women photographers? sarà aperta al pubblico fino al 24 gennaio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*