“VIDEOGAME MEMORIA A 8 BIT”
collettiva d’Arte contemporanea
a cura di
Tina Loiodice

Spazio 40 seleziona opere per partecipare all’evento artistico

VIDEOGAME MEMORIA A 8 BIT”.
Correva l’anno 1971 , un’ingegnere americano non ancora trentenne, Nolan Bushenell mette a punto un congegno grazie al quale la televisione, la scatola parlante che dagli anni trenta in America e solo venti anni dopo in Europa ci propina notizie più o meno vere,film,spettacoli più o meno leggeri con un turbinio di immagini e suoni , per la prima volta nella sua storia grazie a questa nuova invenzione sarà LEI la televisione ad essere usata ricevendo dall’esterno qualcosa nel suo interno: nasceva il videogame nasceva “PONG” .
A partire dagli anni 70 sono stati realizzati un infinito numero di giochi che hanno trattato i temi più vari come teatro,cinema,sport, giochi e giocattoli,spazio e fantascienza,guerra etc.
Con gli artisti ricorderemo l’avvento di questa era fino alla produzione di videogiochi degli anni 80 da qui il titolo
“VIDEOGAME MEMORIA A 8 BIT” .

Scarica il BANDO su www.spazio40galleria.it alla pagina Progetti.

 video-games b.n. arte 8bit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*