Appunti

A me piace la scrittura che frana. Più che belle pagine, m’interessa vedere chi sfascia sulla pagina i mille nascondigli, le briglie e i freni che ci impediscono di servire con meraviglia la nostra esistenza e quella degli altri.
A me piace chi scrive facendo sentire quello che siamo tutti, in bilico sui cornicioni. L’importante è avere davanti uno stato di esposizione e non un signore che esercita la sua professione.
Nei libri si devono scrivere cose che ancora non abbiamo confidato a nessuno. Altrimenti si fanno ombrelli, merendine.

(Franco Arminio da NEVICA E HO LE PROVE, laterza, 2009)

crediti photo: Carola Ferrero

http://www.flickr.com/photos/mille-couleurs/
pagina facebook: https://www.facebook.com/CarolaFerreroPhotos?ref=hl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*