Rotte di collisione

Cum-ledere, ovvero lo scontro e il conseguente danneggiamento di due elementi.

Con un ruolo di primo piano nel contesto del Mediterraneo, per secoli la Sicilia è stata perno e centro di traffici, migrazioni e conflitti. E proprio al tema del conflitto il Ragusa Foto Festival sceglie di volgere il proprio sguardo per l’edizione 2018, affrontando la questione della violenza e dello scontro, delle ferite e delle lacerazioni prodotti sul tessuto sociale e culturale, cicatrici e tracce inflitte ad un territorio.

Dal 2012 Il Ragusa Foto Festival costituisce un’occasione di approfondimento e di scambio dedicato alla fotografia, con una particolare attenzione ai giovani e al territorio nel quale la Sicilia si trova immersa, il Mediterraneo. Ogni anno la direzione artistica e il comitato scientifico individuano un tema specifico attorno al quale ruotano mostre ed eventi proposti dal Festival. Ai lavori di autori riconosciuti nel panorama della fotografia contemporanea, si affiancano progetti realizzati da autori più giovani che provengono dalle istituzioni italiane di Alta Formazione Artistica, con il preciso intento di proporre una riflessione sulla portata metodologica dello studio della fotografia. 

Il Ragusa Foto Festival, giunto quest’anno alla sua 7a edizione, guarda ai giovani e al territorio affidando la propria riflessione alle Rotte di collisione, ma anche sulle ferite impresse nella memoria culturale e sociale della Sicilia, la riflessione sui conflitti con le conseguenti tracce depositate sul territorio.

Il festival si svolge in alcuni dei più interessanti edifici storici di Ragusa Ibla, tra cui Palazzo Cosentini, nel quale si trova il nucleo centrale delle mostre, monumento barocco riconosciuto dall’ UNESCO che viene aperto al pubblico in occasione del festival, Palazzo La Rocca, e la chiesa sconsacrata di San Vincenzo Ferreri.

Durante le giornate inaugurali, a complemento delle diverse mostre, il Festival propone un programma di eventi che comprende conferenze, talk con gli autori, proiezioni, workshop e letture portfolio.

PREMIO MIGLIOR PORTFOLIO 2018

Anche per la settima edizione del Ragusa Foto Festival è stato istituito il Premio Miglior Portfolio legato alle letture delle giornate inaugurali del Festival. Al vincitore andranno un premio di 500 euro e la possibilità di realizzare una mostra personale nel 2019, durante la prossima edizione del Festival.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare è necessario pre-iscriversi all’indirizzo: portfolio@ragusafotofestival.com maggiori info.: http://www.ragusafotofestival.com/letture-portfolio/ Ogni partecipante potrà scegliere fino a un massimo di 4 lettori. Il costo per ogni partecipante è di 10 euro (che comprende anche il biglietto d’ingresso alle

fonte – maggiori info sul sito uff.: http://www.ragusafotofestival.com/

COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizza, anche cookie di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookie Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi