Il succo di melograno (o melagrana) ha proprietà riconosciute e apprezzate da molti secoli. I nostri antenati consideravano questo frutto rosso come la cura di tutti i mali.

 

Se però vogliamo consumarlo la prima cosa da fare è imparare a sbucciarlo. Ecco come si fa.

  • Innanzitutto diamo una lavata alla buccia prima di iniziare. Prepariamo una terrina di media misura e riempiamola d’acqua.
  • Con un coltello senza denti e ben affilato tagliato una fetta dalla parte della sommità del melograno.
  • Appoggiamo il melograno su questo lato tagliato e poi facciamo altre 4 incisioni dividendolo in spicchi, ma senza arrivare in fondo con la lama del coltello. Bisogna solo aprire un varco in modo di poter poi proseguire con le mani per dischiudere il frutto.
  • Apriamo quindi con le mani il melograno e mettiamolo nella terrina, scuotendo ogni spicchio. I semi cadranno spontaneamente dividendosi dalla scorza.
  • Scoliamo l’acqua raccogliendo i semi del melograno in uno scolapasta e procediamo a utilizzarli nel modo che preferiamo.

 

 



COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizza, anche cookie di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookie Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi