Chi pensa ai saldi, all’ennesima inutile diavoleria tecnologica,

chi ipoteca  la casa al gioco,

chi mangia fuori il sabato sera,

chi si spalma addosso quintali di paraffina

e chi la ingoia per cagare meglio,

chi si fa l’ennesima estate a Ibiza,

chi si preoccupa perché il parrucchiere è in ferie

e chi si plastifca le unghia,

chi compra una griffe e chi la sua pù credibile imitazione,

chi si preoccupa più della carrozzeria che delle pasticche dei freni,

chi trova sempre il piatto pronto,

chi beve per dimenticare e chi per ricordarsi di farlo,

chi crede ancora al “mai” e al “sempre”,

chi cambia dieta per moda,

chi si conta gli spiccioli nel portafogli,

chi non ha mai lavorato,

chi non è mai andato a letto vestito,

chi si fa di chimica e organica,

chi crede ancora ai tg e chi neanche li guarda,

chi sceglie di non sapere,

chi sa e se ne fotte,

chi si accontenta,

chi non sa stare da solo,

chi non esce di casa senza fondotinta,

chi non ha mai stretto la mano ad uno sconosciuto,

chi beve dalla cannuccia,

chi non vede oltre il suo naso,

chi non prende posizione perché è scomodo,

chi non conosce il sacrificio

e chi sceglie il significante e non il significato,

chi ostenta finta cultura e chi ci casca,

chi non ama gli animali,

chi dipende dalla soia

e chi dall’olio di palma,

chi non vede le mazzette,

chi fa una telefonata,

chi ha un bel nome,

chi ha il posto assicurato,

chi evade le tasse,

chi non sente le bombe di Raqqa,

chi non va mai a votare,

chi mangia pizza all’estero

e sushi dietro casa,

chi crede che un titolo valga più di un’idea,

chi non s’indigna,

chi non conserva la metà del dado

 

Ma il cielo è sempre più blu…

 

Delia cardinale

Total
1
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*