Stasi o anche porta del sonno – dalla serie ‘Tabula Rasa’, 2013.
‘Stasi o anche porta del sonno’ si ispira al concetto di ‘onironauta’ e a quello di ‘tensione’ fisica ed emotiva che pertiene al sonno prima e al sogno poi. Per metterlo in scena mi sono ispirata alle fasi in cui si entra nel sonno e poi nel sogno, due fasi-viaggi in cui il corpo passa da uno stato di tensione fisica ed emotiva ad uno di leggerezza. Gli opposti ‘pesante-leggero’ i passaggi ‘veglia-sonno’ e ‘sonno-sogno’, sono simboleggiati dagli occhi bendati e chiusi. Il passaggio, che è impercettibile, è dato dalle differenze di inquadratura tra i frame tra loro simili; le scene vuote stanno a significare le infinite possibilità del sogno che nel caso di un onironauta divengono scelte.
Il soggetto delle foto è volutamente ambiguo (donna vestita da uomo): nella fase del sogno i singificati vengono ribaltati e mescolati, la nostra psiche è fatta di due componenti, una maschile e una femminile. Gli elementi che compaiono nelle foto sono simboli onirici ricorrenti: l’acqua è il simbolo dell’inconscio, l’acqua è la grande madre, sono le nostre profondità, come le selve; le finestre e le case sono simboli riguardanti le nostre radici e i passaggi da attraversare. Un gioco di dualismi che si rimbalza tra i concetti di ‘pesante-leggero’, ‘sonno-veglia’, ‘sonno-sogno’; chiudendo gli occhi si inizia un percorso impervio che non appartiene alla veglia seppure questa spesso ne porta le conseguenze-ricordi. Nel sonno siamo vicini alla morte ma siamo generatori di nuovi significati grazie alla capacità di sognare.

 

COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizza, anche cookie di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookie Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi